Uber Beacon

Uber Beacon

Con Uber Beacon conducenti e passeggeri potranno trovarsi più facilmente.

Uber, la nota azienda di trasporto automobilistico privato, non nuova all’utilizzo dei beacon per migliorare il proprio servizio ha deciso ora di lanciare Uber Beacon, un dispositivo facilmente installabile sul parabrezza dell’auto, e attraverso la tecnologia del color-pairing aiutare gli automobilisti e motociclisti a trovarsi più rapidamente, soprattutto di notte e nei luoghi affollati.

L’idea è nata dopo un anno di test condotti nella città di Seattle della tecnologia SPOT  fino alla creazione di Uber Beacon: una volta che il passeggero richiede un passaggio e viene individuato il primo conducente disponibile, tramite l’app il passeggero può selezionare uno dei colori disponibili forniti e in automatico il dispositivo installato nell’auto del conducente si illumina del colore prescelto e grazie la tecnologia Bluetooth Low Energy fornisce indicazioni precise sulla posizione dell’auto, facilitandone il riconoscimento. (fonte)

GIF-Beacon-Flow

Uber Beacon è stato progettato per essere il più semplice e scalabile possibile: i conducenti possono installarlo in pochi minuti e possono rimuoverlo in pochi secondo e possono, eventualmente, personalizzare il colore dalla luce ed aggiungervi delle animazioni.

Inoltre, grazie alla potente batteria e alla connessione Bluetooth con l’applicazione dell’autista, può durare diverse serate senza problemi, mantenendo la massima visibilità del cruscotto grazie all’assenza di cavi.

Attualmente Uber Beacon è disponibile solamente in alcune città, tra cui Miami, Denver, Nashville e Newcastle (Regno Unito), ma l’obiettivo dell’azienda è farlo diventare un punto chiave per migliorare l’esperienza degli utenti Uber: già per il 2017 è in programma la diffusione di Uber Beacon in tutto il mondo.

 

Ph. Credit

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>