Luce e musica con il bluetooth

Luce e musica con il bluetooth

A inizio anno abbiamo raccontato un esempio di lampadina intelligente, in grado di connettersi via wi-fi a una App permettendo così di controllare da smartphone tonalità e intensità dei colori, e ogni altro aspetto legato alla funzionalità della lampadina stessa direttamente da smartphone e tablet.

Con quest’articolo segnaliamo un altro esempio di lampadina intelligente, con quella che potrebbe essere definita un’evoluzione dai precedenti approcci.

Si tratta di lampadine LED integrate con altoparlanti bluetooth.

In sostanza ai vantaggi – in termini di efficienza e durata – dei LED sono stati uniti quelli di un impianto audio con un valore in più: la possibilità di far sentire musica in punti della casa o in locali dove generalmente non è possibile o occorre comunque installare veri e propri impianti audio specifici.

Le lampadine con altoparlanti bluetooth sono controllabili attraverso una App che permette di regolarne la luminosità quanto volume e qualità del suono.

  • Un recente esempio è stato lanciato da Sony che garantisce circa 100.000 ore di durata (più di 11 anni di illuminazione ininterrotta) e lo speaker integrato ha una potenza di 2W (fonte). 

La soluzione proposta da Sony semplifica ulteriormente l’uso delle casse bluetooth in quanto senza cavi né batterie è possibile, semplicemente dalla App che gestisce la lampadina, ascoltare musica nel locale dove è installata la lampadina stessa e in quelli adiacenti (fonte Wired).

Ma Sony non è l’unica azienda che ha lavorato su lampadine con speaker bluetooth integrati: altre realtà aziendali negli ultimi anni hanno cercato di sviluppare l’esperienza d’uso perfezionando App, connessioni bluetooth, estetica e funzioni. Ad esempio Hi Led attualmente disponibile anche nella versione Mini.

.

Oppure AwoX StriimLIGHT raccontata nel video sopra, e ancora Audio Light Bulb, Magic Led e molti altri.

Un’idea per un regalo quanto per vivere gli ambienti di casa e altrove ottimizzando usi, consumi e comodità. Che ne pensi?

 

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>