Intrattenimento e local marketing: il caso di CultureMap

CultureMap è una risorsa online interamente dedicata a tutto ciò che rende godibile la vita a Houston, Austin e Dallas: a partire infatti dalla home page principale si viene poi indirizzati alla città ritenuta più vicina a dove ci si trova mentre la si consulta.

Una miniera di informazioni e notizie locali con copertura in tempo reale di news, analisi e opinioni su eventi, politica, arte, moda, ristoranti, musica, sport e società. Uno degli obiettivi di CultureMap è di favorire interazioni in tempo reale, connettendo utenti e abitanti che contribuiscono assieme alla redazione d’un flusso continuo che racconta e diffonde tutto ciò che accade e che è possibile fare in queste tre città. 

La notizia che ha fatto scalpore lo scorso giugno 2015 riguarda però un progetto numericamente importante: Culture Map vuole aumentare il livello di interazione e interconnessione locale attraverso una nuova App collegata a ben 200.000 beacon.

Avete capito bene: 200.000 beacon complessivi.

L’obiettivo del progetto è di collocare i dispositivi nei ristoranti, nei negozi alla moda e in quei posti considerati unici negli Stati Uniti affinché dalla App di CultureMap sia possibile far sapere agli utenti in tempo reale quali sono i trend del momento, i luoghi più popolari, le novità imperdibili in zona.

Intrattenimento e local marketing

Il progetto è in fase di avviamento con l’istallazione dei primi 3.000 beacon, 1.000 per ogni città, e per coinvolgere gli utenti CultureMap sta offrendo promozioni, accessi speciali agli eventi e sconti.

Nella fase successiva le previsioni sono di lanciare iniziative ed eventi interattivi curati direttamente da Culture Map sfruttando appieno il potenziale della tecnologia beacon e le opportunità del proximity marketing.

Il co-fondatore Alexander Muse ha sottolineato quanto le precedenti esperienze siano state determinanti per definire questo progetto – la precedente società di Muse, ShopSavvy, permetteva ai clienti di eseguire scansioni dei codici a barre per trovare le migliori offerte in specifici prodotti: “Tutte le lezioni che abbiamo imparato e gli errori commessi ci hanno portati a migliare l’Applicazione –  ha dichiarato lo scorso giugno (fonte bizjournals.com) – chi legge CultureMap è interessato ai migliori luoghi dove fare shopping, dove mangiare e a cosa fare in zona in un preciso momento, è stata questa consapevolezza a dare inizio al progetto“.

Intrattenimento e local marketing

Il progetto insomma, si annuncia interessante e, se si svilupperà secondo i piani, potrebbe portare a una vera e propria rivoluzione nella fruizione delle risorse locali di Houston, Austin e Dallas con la possibilità di replicare praticamente ovunque lo stesso meccanismo e le esperienze di prossimità.

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>