Festival culturale interattivo: il post preparazione

Festival culturale interattivo: il post preparazione

Ultimo appuntamento dedicato a fornire quante più indicazioni pratiche e utili per realizzare in modo efficace e consapevole un festival culturale interattivo.

Nei precedenti articoli vi abbiamo proposto:

Tipologie di contenuti e interazioni

Innanzi tutto, riepiloghiamo quali tipologie di interazioni e contenuti è possibile integrare con l’esperienza fisica, partendo dall’esperienza diretta vissuta con Ubiika, App ufficiale di Illustri Festival.

1. Informazioni utili: il programma complessivo, quello della singola giornata, indicazioni tematiche, informazioni su singoli artisti o su singoli eventi o ancora su eventi che stanno iniziando e sui prossimi in arrivo, la piantina coi luoghi del festival, indicazioni su servizi utili (punto di ristoro, centri di accoglienza, locali convenzionati e così via);

2. Contenuti extra: foto, video, racconti personalizzabili e messi a disposizione solo dei presenti e solo attraverso la App, sono un valore aggiunto dedicato ai presenti molto flessibile;

3. Vantaggi, sconti e promozioni da sponsor e partner: possono essere gestiti con elasticità, partendo dalla formula consolidata del coupon ma spaziando anche oltre, con creatività ed originalità, ad esempio proponendo merchandising esclusivo a prezzi ridotti solo per la durata del festival (e magari, solo per chi acquista dalla App in loco), o ancora attraverso il cross selling;

4. Gradimento: possibilità di votare e commentare singole notifiche, ma anche opportunità per gli utenti di esprimere il gradimento rispetto a una serie di contenuti e immagini arrivando così a definire una graduatoria di preferenza;

5. Salvataggio: possibilità di visionare in seguito, con calma, materiali ricevuti direttamente nella App;

6. Interazioni dirette: possibilità di condividere sui social, e di commentare in diretta direttamente nella App, quanto di interagire con altri utenti presenti ma anche con lo staff (ad esempio con relatori o curatori di specifici eventi);

7. Materiali nel posto giusto al momento giusto: possibilità di ricevere approfondimenti solo in prossimità di uno specifico luogo e in un preciso momento, ad esempio quando ci si trova davanti all’opera di un determinato artista e mentre si sta svolgendo un workshop che lo stesso artista sta curando;

8. Integrazione dell’esperienza fisica con contenuti digitali: video, suoni, immagini e link esterni raggiungibili con pochi click senza uscire dalla App.

Festival culturale interattivo: il post preparazione

Ora però che il festival culturale interattivo è stato preparato, il lavoro non è concluso!

Terminata la fase di preparazione occorre non trascurare alcune attività necessaria alla miglior riuscita del festival culturale interattivo:

Comunicazione

In realtà curare la comunicazione è un’attività che può essere avviata e portata avanti anche parallelamente alle precedenti fasi di preparazione del festival culturale interattivo.

Di certo la comunicazione è un elemento determinante affinché i visitatori siano correttamente informati sulle opportunità durante il festival, sia in termini fisici quanto di occasioni digitali.

E’ dunque consigliabile prevedere attività online, nei canali social quanto sul sito e attraverso i comunicati stampa, affinché prima del festival siano fornite quante più indicazioni su come vivere appieno l’esperienza: il visitatore ha necessità di istruzioni chiare e semplici e – di fatto –  la partenza per ogni possibilità digitale parte dallo scaricamento della App.

  • Anche in loco è consigliabile sistemare materiali (totem, adesivi, cartoline, flyer…) a segnalare le opportunità digitali quanto sulle modalità per scaricare la App così da permettere a chiunque, anche all’ultimo momento, di utilizzarla.

Monitoraggio

Durante il festival quanto successivamente, il monitoraggio è una fase cruciale, utile soprattutto per capire i reali coinvolgimenti degli utenti presenti, per coglierne preferenze, tipologie d’uso, informazioni fornite e azioni digitali compiute.

Il monitoraggio è anche un valido aiuto per le strategia di marketing e comunicazione di partner e sponsor, nel caso in cui abbiamo proposto sconti, vantaggi e promozioni applicando il proximity marketing: dalle reazioni degli utenti possono trarre considerazioni a perfezionare o variare i planning e le scelte fatte.

Variazioni in diretta

La tecnologia con beacon è estremamente flessibile e si presta a sostenere cambiamenti anche durante lo svolgimento del festival.

I contenuti e le interazioni programmate nella piattaforma, infatti, possono essere variati in qualunque momento, anche in diretta, in particolare se ritenuti poco efficaci o superati.

Non sempre è possibile prevedere ogni variabile, il live è per definizione un momento delicato per qualsiasi iniziativa compresi i festival culturali: mantenere un approccio aperto al cambiamento anche in diretta permette di agire tempestivamente, sostituendo notifiche, variandone orari o modalità, informazioni o interazioni.

 

2015-12-15 17.38.43

  • Lo staff di Ubiika è a disposizione per valutare idee, sostenere progetti e affiancare realtà in ogni settore nella realizzazione di strategie integrate con il marketing di prossimità, eventi interattivi e ogni possibile utilizzo pratico e funzionale della tecnologia beacon. Ubiika è una piattaforma di prossimità sicura, funzionale, e semplice in grado di affiancare le necessità di realtà e settori diversi, con personale qualificato e opportunità d’uso già realizzabiliMaggiori informazioni. Contatti.

 

 

Photo credit immagine in apertura: Miriade spa

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>