Eddystone e la nuova sfida di prossimità

Eddystone e la nuova sfida di prossimità

Era il 2013 quando Apple introdusse per la prima volta il protocollo iBeacon abbinato alla tecnologia BLE dei dispositivi beacon. Da allora si sono moltiplicate App, progetti pilota e usi concreti.

Ma Google non è rimasto disinteressato al potenziale del marketing di prossimità: nel Luglio 2015 è stata infatti lanciata una nuova piattaforma di sviluppo che a introdotto Eddystone.

Eddystone è uno specifico protocollo che permette di mandare messaggi attraverso dispositivi Bluetooth a bassa energia (BLE). Eddystone descrive dunque differenti tipi di frame che possono essere utilizzati singolarmente o in combinazione per creare dispositivi beacon che possono essere utilizzati da applicazioni diverse.

Eddystone è indubbiamente la risposta di Google a quello che fin ora è stato un monopolio per Apple: la tecnologa impiegata è la stessa fondata su protocolli che consento la comunicazione tra i dispositivi BLE e altri device, solitamente smartphone e tablet entra un “raggio di vicinanza” specifico che può variare da 1 a 20-30 metri al massimo.

Ma in cosa Eddystone si distingue dal suo predecessore?

  • è open source con rilascio di API per tutti gli sviluppatori Android e IOS, è dunque compatibile con entrambi i sistemi operativi ed è flessibile e aperto a personalizzazioni e ulteriori evoluzioni;
  • non invia un solo tipo di messaggio, come invece accade con gli ibeacon, in particolare gli Eddystone-URL contengono l’indirizzo di una pagina web con i contenuti associati al beacon in uso, di conseguenza non è necessaria una App come ‘interfaccia’ a mostrare contenuti e informazioni.

Non solo vantaggi, com’è prevedibile per ogni nuova tecnologia: Eddystone presenta un codice più complesso, dunque richiede un lavoro di programmazione e testing da non sottovalutare.

E’ già disponibile la versione di Chrome in grado di riconoscere i beacon in prossimità e aprire su dispositivi IOS i messaggi collegati.

Si attendono perfezionamenti ed evoluzioni per avere una maggiore chiarezza sul reale potenziale, le tempistiche di programmazione quanto le opportunità concrete d’uso.

Tu hai esperienze dirette?
Segnalaci storie d’uso con il protocollo Eddystone e le racconteremo!

Photo credit immagine in apertura

 Segnaliamo che la piattaforma Ubiika può essere integrata con il protocollo Eddystone così come per Bluetooth Smart e iBeacon.

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>