Come si realizza un festival culturale interattivo

Come si realizza un festival culturale interattivo

Continuiamo il percorso avviato nel precedente articolo a raccontare i festival culturali interattivi, in particolare oggi proponiamo un possibile percorso per organizzarne uno.

 Come si realizza un festival culturale interattivo

1 Location

Generalmente i festival sono caratterizzati dalla presenza di più luoghi dove si svolgono attività ed iniziative.
E’ dunque indispensabile analizzare le location per arrivare a definirne una mappatura precisa grazie alla quale sarà possibile definire il miglior posizionamento dei beacon.

Ogni beacon ha uno specifico raggio di trasmissione (maggiori informazioni sui beacon) all’interno del quale invia informazioni e interazioni che vengono ricevuti da altri dispositivi – gli smartphone – attraverso le App specifiche.

La mappatura dei luoghi e la scelta dei punti in cui posizionare i beacon è uno degli elementi di base per realizzare un’esperienza utente consapevole, funzionale e tesa a valorizzare l’esperienza fisica.

2 Programma

All’interno di un Festival culturale la quantità di informazioni è generalmente maggiore rispetto a singoli eventi, ragionare sul programma è sostanzialmente utile per:

  • identificare correttamente le singole informazioni che è preferibile mettere a disposizione dei presenti in modo semplice ed immediato;
  • riunire le informazioni sulla base di criteri che possano favorirne la fruizione (per tema, per giornata, per momento della giornata, per tipologia di evento, per luogo in cui si svolgono);
  • valutare la presenza di partner e sponsor nell’ottica di considerare eventuali modalità per valorizzarli, attraverso specifici vantaggi, promozioni o occasioni di fornire all’utente – SOLO quando è presente – occasioni uniche per scoprire realtà aziendali, prodotti e servizi;
  • se è già stata eseguita la mappatura, è molto utile collegare i luoghi fisici con il programma e i contenuti a disposizione per favorire la successiva fase creativa verso la definizione di ciò che ogni beacon veicolerà in prossimità.

3 Beacon

Sulla base delle analisi del programma del festival e delle location, è tempo di definire il posizionamento dei beacon.
Generalmente quest’attività viene svolta da tecnici qualificati, in grado di eseguire correttamente i test successivi al posizionamento potendo così individuare eventuali difficoltà o problemi pratici nel funzionamento.

Tuttavia i beacon sono dispositivi nati proprio per essere semplici e facili da usare, di fatto chiunque può posizionarli in un’area predefinita.

Laddove fosse necessario ancorarli o fissarli ad esempio a pareti o soffitti, oppure all’esterno, è necessario considerare le caratteristiche del dispositivo per evitare danneggiamenti.

Come si realizza un festival culturale interattivo

4 Contenuti e valore aggiunto

Definire i contenuti e le interazioni di ogni notifica è una delle fasi più delicate, creative e ricche di potenziale.
A ogni beacon è generalmente possibile associare più di una notifica che a sua volta può essere composta in modi differenti a seconda delle necessità quanto del luogo fisico in cui si trova il beacon stesso.

La creatività è un elemento chiave affinché le comunicazioni con l’utente portino a un valore aggiunto significativo.  Informazioni, contenuti di diverso tipo e interazioni, devono essere veicolati attraverso un dispositivo che ormai in tanti hanno a portata di mano, lo smartphone, e che è veloce negli usi quanto semplice.

5 Test

Una volta posizionati i beacon e inseriti contenuti, interazioni e – nel complesso – dopo aver definito la gestione delle notifiche, è fondamentale eseguire una fase di test ad accertarne il corretto funzionamento.

I test sono necessari per:

  • verificare che telefoni di sistemi operativi diversi riescano a utilizzare correttamente la App;
  • accertare che la connessione web sia stabile e in grado di supportare le necessità della App evitando punti in cui il segnale non sia sufficiente andando a impedire la ricezione corretta delle notifiche dunque la fruizione delle opportunità digitali;
  • monitorare il corretto posizionamento dei beacon rispetto alle location del festival, andando così ad accertare che non vi siano “angoli cechi” non previsti o aree mal coperte;
  • controllare che la resa di ogni notifica sia in linea con l’aspettativa e che dunque i contenuti siano fruibili senza disagi o difficoltà per l’utente.

6 Personalizzazioni

Le piattaforme con tecnologia beacon nascono, di fatto, per permettere un’elasticità importante nella gestione di eventuali personalizzazioni affinché l’esperienza per l’utente presente sia sempre più unica e indimenticabile.

Anche all’interno di un festival culturale è possibile organizzare personalizzazioni considerando il contesto specifico, dunque location, programma, tipologie di eventi, target di riferimento nonché eventuali occasioni per promozioni e vantaggio o per mettere a disposizioni materiali riservati e inediti; o ancora: artisti presenti, forme d’arte e cultura, valorizzazione del territorio quanto di attività di volontariato, enti e ogni altra presenza specifica.

Le personalizzazioni sono anche l’occasione per sostenere il branding del festival, per sottolinearne e rafforzarne le specificità quanto i tratti caratteristici.

 

  • Nel prossimo articolo concluderemo questo percorso – dedicato ai festival culturali interattivi – nato dopo l’esperienza con Illustri Festival, con le attività successive alla fase preparatoria

 

2015-12-15 17.38.43

  • Lo staff di Ubiika è a disposizione per valutare idee, sostenere progetti e affiancare realtà in ogni settore nella realizzazione di strategie integrate con il marketing di prossimità, eventi interattivi e ogni possibile utilizzo pratico e funzionale della tecnologia beacon. Ubiika è una piattaforma di prossimità sicura, funzionale, e semplice in grado di affiancare le necessità di realtà e settori diversi, con personale qualificato e opportunità d’uso già realizzabiliMaggiori informazioni. Contatti.

 

 

Photo credit immagine in apertura: Miriade spa

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>