Case history: il carnevale di Notting Hill

Case history: il carnevale di Notting Hill

Il carnevale di Notting Hill è ormai un appuntamento fisso per chi, a fine agosto, si trova a Londra.

Nato nel 1966, è una festa che vuole rappresentare le diverse comunità caraibiche presenti a Londra e sostenere la tradizione del carnevale con musica e divertimenti.

Nel video di seguito un racconto dall’edizione 2013.
Stando alle stime pubbliche il carnevale di Notting Hill coinvolge circa 2,5 milioni di persone che si recano nella capitale britannica ed è considerato il secondo più grande al mondo (fonte) tuttavia per le radici storico-culturali e le recenti ragioni di sicurezza, è un evento intenso da affrontare con consapevolezza.

Una delle particolarità dell’edizione 2015 è stata l’introduzione della tecnologia beacon proprio durante i festeggiamenti.

La società di marketplace online per il cibo da asporto – Hungry House – ha infatti posizionato beacon nell’area che ha sponsorizzato durante il carnevale (Fun Bunch sound system) collegandoli alla propria App.

I partecipanti al carnevale hanno così potuto ricevere offerte, sconti e promozioni direttamente nello smartphone mentre assistevano all’evento e, nello specifico, quando si trovavano nell’area sponsorizzata.

Hungry House ha messo a disposizione una vasta gamma di prodotti assecondando il target del carnevale  – come occhiali da sole e altri gadget – per sostenere l’attività promozionale del Brand che mira a inserire stabilmente la tecnologia beacon e il proximity marketing nelle strategie complessive, coma ha dichiarato Alice Mrongovius, direttore marketing di Hungry House (fonte).

Attualmente i dati dell’evento non sono ancora stati diffusi, tuttavia la case history è interessante per comprendere quanto il potenziale dei beacon sta attirando l’attenzione di una varietà di realtà aziendali che ne stanno testando le funzionalità pratiche in contesti anche molto diversi tra loro.

Inoltre, attività come quella svolta da Hungry House durante il carnevale di Notting Hill:

  • favoriscono e sostengono  lo scaricamento e l’uso della App del Brand stesso, che può contare su un’affluenza media molto alta all’evento generale;
  • permettono all’azienda da acquisire dati importanti sui comportamenti e le preferenze degli utenti.
  • L’obiettivo è il coinvolgimento degli utenti con contenuti e notifiche il più possibile contestualizzate e personalizzate, entrando così nella vita di potenziali clienti fornendo una diretta connessione tra le circostanze fisiche e le opportunità digitali.

.
Secondo The Drum il settore del cibo da asporto è in crescita anche fuori Europa, potrebbe dunque essere uno dei prossimi mercati in cui le strategie di marketing mixando strumenti off e online.

Photo credit

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>