Beacons in metropolitana

Beacons in metropolitana

 “Benvenuto alla Metropolitano di Milano. Per la Linea 3 segui l’accesso a destra in direzione Comasina.”

E’ il messaggio che potresti ricevere nel tuo smartphone mentre entri proprio nella metropolitana milanese. 

Potresti perché attualmente è in corso la prima ‘fase pilota’ alla Union Station di Los Angeles con un’attuale previsione di istallazione per 50 dispositivi beacon. 

La tecnologia dei beacons è infatti stata valutata dai dirigenti della Union Station come economicamente vantaggiosa ed efficiente in una realtà sociale dove un numero sempre più alto di passeggeri usano già smartphone mentre transitano in metropolitana.

I beacons, piccoli e sempre più personalizzabili, potrebbero diventare utili compagni di viaggio associandoli a una App specifica per ricevere in tempo reale informazioni sulla tratta di interesse, news, tempi di percorrenza, ritardi e percorsi alternativi anche tenendo conto del traffico su strada.

Non a caso le previsioni sono di estendere il progetto dalla linea metropolitana a ferrovie e autobus, concretizzando di fatto una diffusione a macchia d’olio entro il 2016 in tutta Los Angeles. Viaggiare potrebbe essere a prova di senso dell’orientamento, con pochi click inserendo dove ci si trova e dove si vuole arrivare, potrebbe essere possibile ricevere passo, passo le notifiche personalizzate con ogni dettaglio su tratte, costi, direzioni, tempi di attese, durate e così via.

Come per le applicazioni in altri settori – retail in primis – anche per Union Station l’aspettativa è di poter tracciare i viaggi soprattutto dei pendolari, e raccogliere dati sui comportamenti e i transiti stessi. Contemporaneamente mappando i movimenti diventerebbe semplice ed immediato fornire le giuste indicazioni al momento giusto

Un esempio? Stai entrando in metropolitana, ricevi la segnalazione della biglietteria automatica più vicina. Certo, il biglietto potresti averlo già, più di frequente però, stando alle statistiche sulle abitudini americane, lo acquisti sul momento.

I beacons istallati nella metropolitana potrebbero anche avere più d’una utilità. Non soltanto rispetto al servizio di trasporto, insomma, ma anche come servizio informativo e promozionale per i negozi e le attività in prossimità delle singole fermate. Attualmente la società che gestisce le pubblicità sulle panchine degli autobus di Los Angeles ha istallato beacons in 275 fermate sebbene gli effettivi usi sono in corso di definizione e la previsione è di renderli operativi entro fine anno (fonte Los Angeles Time, articolo del febbraio 2015).

La piattaforma di Ubiika può essere utilizzata per integrare servizi di trasporti: consulta il nostro sito e chiedi maggiori informazioni.

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>