Beacon e motori: Fiat Group al Mondial de l’Auto di Parigi

Beacon e motori: Fiat Group al Mondial de l’Auto di Parigi

Fiat Group ha utilizzato i beacon per inviare contenuti personalizzati ai visitatori del Mondial de l’Auto di Parigi.

Oltre all’EICMA (di cui abbiamo parlato qui) anche un altro importante evento dedicato ai motori ha visto l’impiego dei beacon e della tecnologia BLE per rendere più coinvolgente l’esperienza dei visitatori.

Durante il Mondial del’Automobile di Parigi, uno dei primi e più importanti festival internazionali dedicati al mondo dell’automobile (prima edizione nel 1898) svoltosi dal 1 al 16 ottobre scorsi, Fiat Group ha infatti scelto la tecnologia BLE per comunicare ai visitatori che transitavano in prossimità dei suoi tre stand. (fonte)

Per l’intera durata della fiera gli stand e le autovetture di Fiat, Jeep e Alfa Romeo sono stati dotati di beacon con contenuti personalizzati ed esclusivi diretti a tutti gli utenti che avevano scaricato l’app ufficiale Fiat FCA Mondial (AndroidiOS): video informativi, immagini, specifiche tecniche, il suono dell’auto in esposizione e la possibilità di salvare sul proprio smartphone tutte le informazioni così da poterle consultare in un secondo momento. (fonte)

Grazie ai beacon Fiat Group non ha solamente contribuito a rendere più smart e innovativa l’esperienza degli oltre 7000 visitatori giornalieri, ma, grazie alle interazioni registrate dai dispositivi, ha potuto raccogliere preziose informazioni sui loro interessi e preferenze da poter riutilizzare per ottimizzare le proprie attività di comunicazione e marketing.

Dopo il Mondial del’Automobile di Parigi e l’EICMA di Milano anche il Motor Show di Bologna vedrà i beacon protagonisti?
Lo scopriremo dal 3 all’11 dicembre!

Ph.Credit

 

 

 

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>