Beacon e industria: 10 possibili utilizzi

Beacon e industria: 10 possibili utilizzi

Spesso si pensa che i beacon possano essere utilizzati solamente in alcuni ambiti e luoghi come negozi e centri commerciali, all’interno dei mezzi di trasporto pubblici e di spazi espositivi o durante eventi e manifestazioni sportive.

Le numerose potenzialità della tecnologia BLE si prestano però a diverse soluzioni di utilizzo anche in settori come quello industriale, dove i beacon possono aiutare il business a monitorare costantemente l’andamento della propria azienda e fornendo utili indicazioni anche ai dipendenti.

Vi presentiamo di seguito 10 possibili utilizzi dei beacon e della tecnologia BLE che le aziende possono attuare.

1. Monitoraggio delle attrezzature e dei luoghi di produzione

Alcune tipologie di beacon sono dotate di sensori di temperatura e di luminosità integrati, utili per monitorare i diversi ambienti all’interno delle aziende: nel caso di malfunzionamenti delle attrezzature o di rilevamento di valori oltre le soglie stabilite, viene inviato un avviso ai responsabili della manutenzione al fine di procedere ad eventuali interventi.

2. Gestione degli ambienti e dei macchinari

Oltre al semplice monitoraggio, i beacon possono essere utilizzati anche per la gestione degli ambienti di produzione e dei macchinari: ad esempio se un dipendente entra o esce da una stanza è possibile impostare che le luci, i macchinari e il riscaldamento si accendano o si spengano autonomamente.

3. Tracking dei dipendenti e del flusso di lavoro

Attraverso il bluetooth dei dispositivi dei dipendenti è possibile monitorare, grazie al segnale bluetooth dei dispositivi mobile, la loro presenza a lavoro con l’indicazione degli orari e dei giorni: i manager possono così avere con facilità una visione generale flusso di lavoro e della gestione del personale.

4. Gestione dei dispositivi mobili

Per le aziende che realizzano progetti contenenti informazioni sensibili che necessitano di essere protette e non divulgate, grazie ai beacon è possibile, ovviamente previa accettazione da parte dei dipendenti e visitatori, impostare la disattivazione delle funzionalità dei dispositivi mobili come fotocamere e microfoni. Un’alternativa meno invasiva può essere quella di ricordare tramite notifiche push alle persone presenti che la condivisione delle informazioni è assolutamente vietata.

5. Tracking delle merci e dei carrelli trasportatori

I beacon possono anche essere utilizzati per guidare i carrelli trasportatori a raggiungere facilmente le merci all’interno dei magazzini e controllare costantemente la loro posizione, segnalando eventualmente guasti o di comportamenti non corretti da parte degli addetti.

6. Gestione dell’inventario

Posizionando i beacon sulle merci è possibile tenere traccia della loro posizione, o eventuale spedizione e consegna, ricevendo una notifica quando un camion entra o esce dagli stabilimenti aziendali, semplificando notevolmente le attività di stoccaggio e di inventario.

7. Migliorare efficienza del team di controllo manutenzione e sicurezza

La sicurezza degli ambienti di lavoro è un aspetto fondamentale e deve essere curato con la massima attenzione. Per verificare se le squadre di manutenzione hanno effettivamente svolto i controlli di sicurezza dei diversi ambienti, grazie ai beacon installati è possibile monitorare l’avvenuto passaggio degli addetti inviando in tempo reale un messaggio ai superiori, aggiornandoli così sulle attività dei loro team.

8. Indicazioni in caso di emergenza

In caso di emergenza non è sempre facile orientarsi all’interno delle zone produttive al fine di raggiungere le vie di fuga presenti: grazie alla presenza dei beacon i dipendenti e tutte le persone sono in gradi di ricevere utili indicazioni per trovare l’uscita a loro più vicina, riducendo sensibilmente i tempi di evacuazione, come già avviene in altri luoghi molto affollati come gli aeroporti.

9. Visite alle fabbriche

L’installazione dei beacon all’interno degli ambienti non è utile solamente in caso di emergenza, ma anche durante le visite guidate all’interno delle aziende per fornire agli ospiti informazioni personalizzate ed esclusive. Presso lo stabilimento Porsche di Lipsia, ad esempio, grazie alla tecnologia BLE gli ospiti ricevono sui loro dispositivi notifiche specifiche riguardanti gli ambienti produttivi che stanno visitando, rendendo l’esperienza del tour dell’azienda più smart, interattivo e coinvolgente. (fonte)

10. Ottimizzazione dei processi

Una volta che si dispone di dati tutti relativi ai dipendenti, ai macchinari, alle merci e agli ambienti di produzione le aziende hanno un grande quantità di informazioni per compiere analisi utili al business e al management aziendali allo scopo di individuare le migliore strategie per ottimizzare i processi produttivi e renderli sempre più efficienti e in grado di portare valore all’impresa.

 

Questo elenco raccoglie solamente le principali attività possibili grazie alla tecnologia BLE e i dispositivi beacon all’interno delle aziende e dei diversi ambienti produttivi, ma ogni singola impresa può valutare, secondo le proprie esigenze e specificità, come impiegare questa tecnologia per migliorare la vita negli ambienti di lavoro e aumentare la produttività.

Secondo voi, quali possono essere altri impieghi dei beacon all’interno delle aziende?

 

Photo Credit

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>