Beacon a La Mecca

Beacon a La Mecca

La Grande Moschea de La Mecca è uno dei più importanti siti religiosi al mondo e viene visitato ogni anno da sono milioni di fedeli che, spesso, arrivano in questo luogo per la prima volta nella loro vita e hanno bisogno di una guida per orientarsi: circondata da centinaia di alberghi e con numerosissimi ingressi, la Grande Moschea può trasformarsi in un vero e proprio labirinto per i pellegrini.

In passato, i pellegrini hanno sempre utilizzato segnaletica e mappe per trovare il loro percorso, tuttavia, la dimensione della moschea e una scelta tra 100 porte d’ingresso possono rendere difficile la navigazione. Per migliorare la navigazione è stato scelto per introdurre un’applicazione basata sulla tecnologia Bluetooth Low Energy che possa aiutare i pellegrini a orientarsi più facilmente.

L’applicazione (disponibile in otto lingue sia per Android che iOS) è stata sviluppata dalla software house NaviBees di Dubai, fondata dai professori dell’Umm Al-Qura University di Mecca, che ha iniziato a installare i beacon nell’area della Grande Moschea a partire dall’estate del 2016.

la mecca

COME MIGLIORA L’ESPERIENZA DEL PELLEGRINO?
Combinando l’uso dell’app e dei fari, i pellegrini possono navigare facilmente nell’area. La combinazione tra l’applicazione e i beacon, infatti, consente al pellegrino di :

    • identificare la sua attuale posizione nei corridoi o nelle porte
    • visualizzare la sua posizione sulla mappa e ottenere indicazioni per raggiungere i punti di suo interesse
    • ricevere utili informazioni sia sulla Grande Moschea che su tutta l’area circostante

Pe poter orientarsi, i pellegrini dovranno ovviamente scaricare l’applicazione e assicurarsi che la funzione Bluetooth sia attivata per poter ricevere le comunicazioni e i messaggi da parte dei beacon installati nell’area.

Grazie all’utilizzo dei beacon NaviBees può anche fornire alla Moschea utili analisi e informazioni per capire meglio le abitudini e gli spostamenti dei pellegrini, consentendo di prevedere servizi per migliorare la gestione del flusso delle persone e suggerire percorsi e indicazioni sempre migliori La raccolta e la gestione di questi dati possono fornire grandi conoscenze. Senza dubbio, la Grande Moschea di Mecca può capire meglio il movimento del traffico.

L’uso della tecnologia BLE in un’area così vasta come la Grande Moschea de La Mecca mostra che i beacon sono una grande tecnologia utilizzabile anche in grandi area e con forte affluenza di persone, fornendo importanti informazioni su come gestire grandi folle e il loro spostamento. Questo rappresenta sicuramente un ottimo esempio per le grandi attrazioni turistiche o per le aziende che operano nella gestione dei grandi eventi che possono trarre ispirazione per iniziare a ragionare sull’utilizzo della tecnologia BLE per migliorare e rendere più smart l’esperienza di visita dei loro ospiti.

  • Questo, come gli altri progetti e le app che presentiamo nei nostri articoli, è solo un esempio della versatilità dei beacon e della tecnologia Bluetooth Low Energy. Lo staff di Ubiika è a disposizione per valutare idee, sostenere progetti e affiancare realtà in ogni settore nella realizzazione di strategie integrate con il marketing di prossimità, eventi interattivi e ogni possibile utilizzo pratico e funzionale della tecnologia beacon. Ubiika è una piattaforma di prossimità sicura, funzionale, e semplice in grado di affiancare le necessità di realtà e settori diversi, con personale qualificato e opportunità d’uso già realizzabiliMaggiori informazioniContatti.

 

Photo Credit

 

Share this Story

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>